domenica 30 settembre 2012

50 sfumature di arancione


In che senso 50 sfumature di arancione? Nel senso che in queste settimane ci stanno succedendo cose molto intriganti e che non avremmo mai creduto potessero succedere a noi. Esempi? La Rai che ci chiama per partecipare ad un programma di talent show, i contatti in California per un eventuale tour americano, l’articolo sul Corriere Fiorentino e su XL, l’uscita del video Coco Loco, ecc. ecc.  Insomma, un gran successo a livello mediatico …
Ma torniamo con i piedi per terra e partiamo da dove ci siamo lasciati, Firenze. Per la prima volta abbiamo vissuto la vera vita di strada, senza la “protezione” dei vari festival organizzati. Ed abbiamo capito che è veramente dura: affrontare l’invidia e la cattiveria di coloro che hanno meno successo di te, gli zingari che cercano di sfruttare il tuo pubblico, i pazzi e gli invasati di ogni genere, i maleducati e arroganti di ogni tipo, quelli che pensano che li stai prendendo in giro, quelli che fanno i fenomeni e gridano ai quattro venti che hanno scoperto il trucco, ecc. ecc.
Ma a parte tutto ciò è stata una bella esperienza (fino ad ora) … il primo giorno abbiamo avuto un successo tale che abbiamo bloccato il traffico cittadino e l’efficente Comune di Firenze ha prontamente trovato una soluzione alternativa. Ecco l’articolo uscito sul Corriere nei giorni seguenti:
Volando in Santa Croce
Sospesi in aria per un’ora e mezzo, Riccardo e Massimo restano immobili – vestiti di arancio, con abiti indiani – lasciando di stucco i passanti
Domenica avevano “bloccato” via Roma: troppa gente intorno ad ammirarli. E così il Comune di Firenze ha provveduto ad assegnargli una nuova postazione: piazza Santa Croce. Sospesi in aria per un’ora e mezzo, Riccardo e Massimo restano immobili – vestiti di arancio, con abiti indiani – lasciando di stucco i passanti. Un’offerta, una foto ed una perla di saggezza racchiusa in un bigliettino. Il fachiro in servizio (Riccardo) resta serio e concentrato sospeso in aria, Massimo – il fachiro con cui si alterna ogni 90 minuti – sorride e gli porge ogni tanto l’acqua, guardingo con le persone che si avvicinano.
Sono i “mattacchioni volanti”, un gruppo di artisti modenesi che da un anno e tre mesi stupiscono con le loro performance sospese nell’aria. Difficile trovargli una definizione precisa: forse equilibristi? «Macchè, siamo degli imbroglioni - scherza Massimo- E c’è chi ci prende anche sul serio». Il Comune - infatti - non li aveva presi proprio sul serio quando hanno chiesto l’autorizzazione, e come per tutti gli artisti di strada gli aveva assegnato uno spazio in via Roma a ridosso di piazza della Repubblica. Mandando così il traffico in tilt: «In effetti a Firenze come in altre città, in questi mesi, non ci aspettavamo tutto questo successo» confessa Massimo. Anche piazza Santa Croce pare sia una destinazione provvisoria, gli artisti del primo gruppo in Italia a sperimentare questo tipo di performance resteranno a Firenze fino al 2 ottobre: «Abbiamo diverse richieste soprattutto per i centri commerciali, nel periodo natalizio». Per la serie: quando Babbo Natale riesce a volare anche senza renna.

L’articolo è uscito anche sul web e la proverbiale simpatia toscana si è subito manifestata con un esilarante commento : “ Togli il cencio !!! “ ….


 Se vi piace la musica affrettatevi in edicola a comprare XL … c’è anche un simpatico articolo su di noi scritto dalla dolce Claudia Franco a Mirabilia … si parla di India e di sogni da realizzare in un futuro prossimo …


Musica? E che dire di Coco Loco? Abbiamo avuto l'onore di comparire nel secondo video dei  Silver Snails, un gruppo del quale sentirete parlare molto in futuro. …
E' stata dura affrontare il solleone per svariate ore ma ci siamo divertiti molto e scoperto qualche trucco dei set “cinematografici” …. Date una occhiata al video e non rimarrete delusi. Coco Loco by The Silver Snail

Mentre noi stiamo scorrazzando in tutta Italia i nostri colleghi Mattacchioni Volanti senza frontiere sono alle prese con il Fotolibro che narrerà le vicende della Gengis Khar attraverso l'Europa oreintale e l'Asia Centrale ....
una epopea di disavventure, incontri ed esperienze fantastiche. A breve il mitico Riccardo Bottazzo provvederà alla pubblicazione ... chi fosse interessato ad averne una copia è pregato di farcelo sapere al più presto .



E il futuro prossimo? Ottobre è un mese di bilanci e riflessioni ...
avremo solo due uscite pubbliche: il 14 ottobre saremo a Sarmede (Treviso) per le Fiere del teatro e il 20 ottobre alla fiera di Quattro Castella in provincia di Reggio Emilia.

Ah, dimenticavo : la Rai ci ha chiamato per partecipare al programma Fatti Valere, un talent show che sarà condotto da Paola Perego in novembre ... grazie, molto onorati, ma purtroppo non abbiamo nessun talento da esibire ...

Concludiamo con una nuova rubrica che chiameremo "Chi la spara più grossa" ... il meglio tra i commenti del nostro amato ma alquanto bizzarro pubblico ... vince per il mese di settembre una anziana signora americana. Firenze, Piazza Santa Croce ... l'anziana signora si avvicina e dice: "Che bella la levitazione ... qualche anno fà in Arizona c'è stata una gara di levitazione, sono arrivati levitatori da tutto il mondo; ha vinto un francese, ha levitato su su fino in cielo. Voi levitate di soli pochi centimetri!!!!"

w l'innocenza

a presto

I vostri Mattacchioni


mercoledì 5 settembre 2012

La newsletter di settembre

                                                  

Se l’estate ci ha visto protagonisti in varie regioni italiane e in alcuni paesi euro-asiatici, settembre è sicuramente il mese di Firenze.
Per il secondo anno consecutivo torniamo a Wine Town , il 21 e il 22 settembre. 
Ma cos’è WineTown?
Wine Town è l’incontro internazionale con i produttori di vino di grande qualità, è il nuovo stile non convenzionale di vedere le cose, un invito al bere consapevole e alla riscoperta degli antichi valori della convivialità.


WineTown nasce dall’unione del vino di qualità all’arte di cui è frutto; una miscela di Stili di Vita, Cultura e Territorio. Dall’intersecarsi di queste tre sfere nasce un calice. E’ l’occasione per visitarne i chiostri, le logge, i palazzi, le viuzze, i giardini del capoluogo toscano, segreto e antico. La musica e gli spettacoli teatrali animeranno il centro storico di Firenze, i palazzi in cui si svolgono le degustazioni e le strade.
Noi saremo nella “Loggia del grano” , Angolo Via dei Neri, Via dei Castellani … forse, quando ci vedrete penserete di aver bevuto un bicchiere di troppo …

Finita la manifestazione non lasceremo Firenze … anzi, rimarremo dal 23 settembre al 2 ottobre e ci esibiremo dalle 9 del mattino alle 6 di sera nella centralissima Via Roma, tra il civico 7/r  e il 9/r. Un tour de force davvero impegnativo: contiamo sul vostro sostegno ed incoraggiamento...

Ma il settembre dei Mattacchioni non è solo Firenze .
Nel  primo week-end abbiamo dato prova non solo del dono della levitazione ma anche di quello della ubiquità: abbiamo infatti partecipato al vicino festival di Modena, al fantastico Festival di Aosta e al piccolo festival di Feltre …
Ecco cosa ha pubblicato la stampa di Aosta: "Tutti i passanti si fermano perchè vogliono capire. Un occidentale in abiti orientali resta sospeso a mezz'aria appoggiato soltanto a un bastone. Tutti restano a guardare e credono di aver capito il trucco. Poi lo spettacolo prevede che gli adulti ne parlino con il vicino, per dimostrare la propria intelligenza e sagacia, mentre i bambini rimangono fermi a bocca aperta, senza farsi troppe domande. Sono i "Mattacchioni volanti", due degli artisti più curiosi del Festival degli artisti di strada di Aosta, arrivato alla decima edizione senza nemmeno una ruga. Il Festival è iniziato ieri pomeriggio e proseguito fino a notte con la "Veillà des artistes" e che prosegue oggi pomeriggio nelle vie del centro cittadino. Giocolieri, equilibristi, mimi, illusionisti, fachiri e mangiafuoco hanno invaso vie e piazze della città. Oggi è previsto il gran finale: gli artisti torneranno in strada dalle 14,30 per tutto il pomeriggio, con la grande festa di chiusura e la sfilata di tutti i presenti alle 18,30 in piazza Chanoux, diventata il cuore del Festival a causa del cantiere alla Porta Praetoria, altro punto tradizionale delle esibizioni degli artisti." ...

L’8 e il 9 settembre saremo a Correggio in provincia di Reggio Emilia per la dodicesima edizione di Fricandò – Buskers Festival.

Il 15 e il 16 settembre saremo protagonisti al Mast (Malpensa Street Festival, organizzato dalla associazione ATRATTI ) che dedica parte del suo cartellone artistico a “spettacoli aerei” e al “teatro verticale” … potevamo forse mancare noi ??!!??

Nelle stesse date saremo anche in periferia di Treviso per partecipare alla quindicesima edizione di  “Co i piè descalsi” … la serata del venerdì sarà dedicata alle popolazioni emiliane recentemente colpite dal terremoto: il ricavato della cena sarà devoluto per la ricostruzione della torre di Finale Emilia … anche noi da buoni modenesi daremo il nostro contributo.

Per finire il 30 settembre entriamo nel mondo medioevale con la festa che si terrà a San Gemini in provincia di Terni.

Si preannuncia dunque un settembre piuttosto caldo, speriamo anche climaticamente …

Vi aspettiamo numerosi ….